Lingua 

“Un Amico di Medjugorie” (Terry Colafrancesco) si adatta bene al profilo di un leader di una setta

e il suo gruppo “Caritas di Birmingham” può essere classificato come setta secondo i criteri dell’Associazione Internazionale di Studi sulle sette (ICSA).

Data: 8 gennaio 2011
Categoria: Caritas di Birmingham e "A Friend of Medjugorje" Terry Colafrancesco, Alabama

“Nessuno di noi sembrava capire cosa stesse succedendo. Queste sono persone molto consapevoli, persone che erano molto sincere nei confronti di quello che facevano. Noi non abbiamo capito che eravamo sotto controllo. Ci scherzavamo persino. Sostenevamo di avere tutte le qualità giuste per il culto. [1]

Steve Littiken, un residente precedente e membro di Caritas di Birmingham per 8 anni.

Nel maggio 2001 la Conferenza della Fondazione delle Famiglie Americane in Newark, New Jersey,molti exmembri di Caritas di Birmingham esposero le loro storie di fronte a un eccellente schieramento di psicologi e consulenti nel settore “uscita da una setta”. Il parere preponderante dello schieramento fu che il leader di Caritas di Birmingham, Terry Colafrancesco (Un Amico di Medjugorje), si adatta perfettamente al profilo di un leader di una setta, molto simile a come David Koresh e Jim Jones erano leaders dei loro gruppi.

Ci sono parecchi elementi che determinano se un gruppo può essere classificato come una vera setta.

Criteri di classificazione di una setta forniti dall’ICSA, Associazione Internazionale di Studi sulle sette, inizialmente La Fondazione delle Famiglie Americane:


(Il materiale in rosso è preso dalla lista delle sette stilato dalla ICSA, Associazione Internazionale degli Studi sulle sette (prima Fondazione delle Famiglie Americane): “Caratteristiche associate con i gruppi delle sette-Revisione”.


L’Associazione Internazionale di Studi sulle sette (ICSA)

The L’Associazione Internazionale di Studi sulle sette (ICSA), prima Fondazione delle Famiglie Americane, si descrive come “una rete interdisciplinare di accademici, professionisti, precedenti membri di gruppi e famiglie che studiano ed educano il pubblico sull’influenza socio-psicologica e il controllo, l’uso dell’autorità, lo zelo nei gruppi delle sette, nei movimenti alternativi e in altri movimenti.”

L’attuale direttore esecutivo è lo psicologo Michael Langone. .L’ICSA comunemente fornisce formazione ed assistenza riguardo ai gruppi che essi identificano come sette.Essa pubblica il periodico Rivista di Studi sulle sette.

Michael D.Langone, Ph.D., Direttore esecutivo dell’ICSA, afferma che, “una setta è un gruppo o movimento che manifesta una grande o eccessiva devozione o dedica a persone,idee,o cose ed impiega tecniche non-etiche di manipolazione, persuasione e controllo mirate a portare avanti gli obiettivi del capo del gruppo,ad un effettivo o possibile danno per i membri,le loro famiglie o la comunità... Per quanto molti membri delle sette riescano ad andarsene da soli,molti,se non i più,di quelli che se ne vanno per propria scelta sono danneggiati psicologicamente,spesso in un modo a loro incomprensibile.Alcuni membri delle sette non se ne vanno mai e alcuni di essi sono danneggiati in modo grave.Non c’è modo di prevedere che se ne andrà,chi non lo farà o chi resterà danneggiato.”

L’ICSA offre assistenza e formazione a tali gruppi:

  • Essa offre assistenza a “coloro che sono stati influenzati negativamente da un’esperienza di setta o che cercano di aiutare gli altri o che sono semplicemente interessati all’argomento . Quest’assistenza include un servizio informazioni per famiglie, clero,studenti e professionisti.
  • Essa offre “formazione“ sulla materia relativa alle sette.
  • Essa pubblica il periodico online Rivista sugli studi delle sette.
  • Pubblica una biblioteca elettronica su Internet con informazioni su gruppi e lavori che riguardano la manipolazione psicologica e l’abuso - Il gruppo di Caritas di Birmingham è inserito in questa biblioteca. Esiste anche un archivio online che offre estratti di tutti gli articoli della Rivista di studi sulle sette
  • Vengono organizzate conferenze per professionisti e workshops per famiglie, exmembri e professionisti della igiene mentale.

Riferimenti

Tutti i documenti citati in questo articolo, insieme ad informazioni dettagliate su Caritas di Birmingham e quelle a firma del sedicente "Un amico di Medjugorie" sono disponibili online in lingua italiana ed inglese sul sito:
http://www.medjugorje.ws/it/articles/caritas-of-birmingham/

 

 


Wap Home | Aggiornamenti  | Medjugorje  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Video  | Galleria

Powered by www.medjugorje.ws