Lingua 

Sacerdoti di Medjugorje

13 novembre 2010 /  Categoria: Sacerdoti di Medjugorje

IN MEMORIAM

P. Slavko Barbaric e venuto a mancare il 24 novembre 2000 alle ore 15.30. Dopo aver completato il rito della Via Crucis, che come ogni venerdi eseguiva insieme ai pellegrini ed ai parrocchiani, ha iniziato ad avvertire dolori. Si e seduto su un masso, si e rapidamente accasciato, ha perso conoscenza ed ha reso l’anima al Signore.

13 novembre 2010 /  Categoria: Sacerdoti di Medjugorje

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Pace a voi!

Caro Padre Tomislav, Provinciale, caro Padre Ivan, Parrocco, fratelli sacerdoti concelebranti, cari fratelli e sorelle,

Offriamo questa Santa Messa per l’anima del defunto Padre Slavko Barbaric, membro della provincia francescana d'Erzegovina, a cui esprimo dal fondo del’anima le mie condoglianze umane e cristiane, come pure a tutti i membri della famiglia che lo ha generato.

20 settembre 2008 /  Categoria: Interviste, Sacerdoti di Medjugorje / Autore: Dr. Fr. Ivan Sesar

Siamo pronti ad accogliere una nuova "Commissione" su Medjugorje.

Intervista di Žarko Ivković, Dal quotidiano croato Vecernji list (Trad. Jadranka H.)

In questi giorni ha avuto una eco sensazionale la notizia che il Vaticano avrebbe incominciato a fare il regolamento dei conti con il fenomeno di Medjugorje e che il Papa stesso l’avrebbe giudicato un inganno. Nel retroscena di questa non veritiera informazione c'era il caso di fra Tomislav Vlašić, il quale è stato condannato dal Vaticano per “ divulgazione di dubbie dottrine, manipolazione delle coscienze, sospetto misticismo, disubbidienza ad ordini legittimamente impartiti ed addebiti contra sextum”.

Siccome si tratta di un Sacerdote che ha prestato il suo servizio a Medjugorje, la veridicità delle apparizioni della Madonna è di nuovo messa in dubbio.

Che cosa risponde in merito dr. Fra Ivan Sesar, Provinciale della Provincia Francescana Erzegovinese ed ex parroco di Medjugorje ?
20 settembre 2008 /  Categoria: Sacerdoti di Medjugorje / Autore: Bishop Ratko Peric

La Congregazione per la Dottrina della Fede, con Lettera prot. 144/1985-27164, del 30 maggio 2008, mi ha incaricato, in qualità di Vescovo locale di Mostar-Duvno, di informare la comunità diocesana sullo status canonico di fra Tomislav Vlasic, fondatore dell’aggregazione ”Kraljice mira potpuno Tvoji - po Mariji k Isusu”.

7 novembre 2006 , Ultimi aggiornamenti 13 marzo 2008 /  Categoria: Libri con Premissime Riflessione, Libri, Sacerdoti di Medjugorje / Autore: Dr. Fra Slavko Barbarić, OFM , Fra Tomislav Vlašić, OFM

Meditazioni (sui Messaggi) di P. Tomislav Vlasic e P. Slavko Barbaric - Anno 1986

Io credo che noi, tutti quanti, se vogliamo essere veri pellegrini, dobbiamo fare questo passo, anche se le potenze del mondo ci schiacciano, ci costringono: offrire con la pace le nostre vite e continuare a vivere questa offerta umilmente. Soltanto così Dio sarà glorificato in noi.

Penso che questo è molto importante, perché tutti noi siamo pronti a fare la lotta per la Madonna, a discutere, a tirare le conclusioni logiche, a portare gli argomenti umani, ma tutto quello è di poca importanza.

Dobbiamo riflettere, dobbiamo portare una chiarezza anche umana, ma in fondo è Dio che agisce e, quando non abbiamo nessuna forza umana, anche lì dobbiamo rimanere in pace, sicuri che Dio vincerà.

Perché tutti noi vogliamo un trionfo, un trionfo sulla terra, ma il trionfo sulla terra non ci sarà: soltanto chi si offrirà, come si è offerto Gesù, arriverà ad un trionfo nel Cielo. Qui sulla terra l'unico trionfo è di offrire la nostra vita, affinché il nostro fratello sia salvato.

(P. Tomislav Vlasic - 8 febbraio 1986)
Milano, 10 marzo 1987

7 novembre 2006 , Ultimi aggiornamenti 13 marzo 2008 /  Categoria: Libri con Premissime Riflessione, Libri, Sacerdoti di Medjugorje / Autore: Dr. Fra Slavko Barbarić, OFM , Fra Tomislav Vlašić, OFM

Meditazioni di P. Tomislav Vlasic e P. Slavko Barbaric dal luglio al dicembre 1985

A MARIA REGINA DELLA PACE con amore dai figli dei gruppi di Milano e Lecco

"Il momento della preghiera è il momento della trasfigurazione dell'anima, perciò dobbiamo essere pronti a mettere tutto sulla croce, perché soltanto se l'uomo vecchio muore saremo trasformati. Dobbiamo permettere a Gesù di fare questa trasformazione, questa trasfigurazione della nostra anima. Ecco, il mio desiderio è che voi seguiate questi messaggi in modo particolare attraverso una preghiera continua, quotidiana,. silenziosa, profonda, per essere trasfigurati.

E sarebbe bello, bellissimo, se la gente potesse dire di voi: "La cosa più bella sono gli occhi di quell'uomo che ho incontrato oggi sulla strada". Se noi fossimo così testimoni davanti alla gente, presto il mondo sarebbe cambiato, trasfigurato. Cercate di farlo per essere testimoni della trasfigurazione di Gesù nei vostri cuori ».

(P. Tomislav Vlasic, 6 agosto 1985)
Milano, 10 marzo 1986

7 novembre 2006 , Ultimi aggiornamenti 13 marzo 2008 /  Categoria: Libri con Premissime Riflessione, Libri, Sacerdoti di Medjugorje / Autore: Dr. Fra Slavko Barbarić, OFM , Fra Tomislav Vlašić, OFM

Scopo di questa raccolta non è quello di aggiornare sugli sviluppi delle apparizioni di Medjugorje, ma bensì di riunire in un solo volume le meditazioni registrate dalla viva voce di P. Tomislav Vlasic e P. Slavko Barbaric nel periodo che va dalla Pasqua 1984 alla fine dello stesso anno, facendo proprie le riflessioni di P. Tomislav Vlasic che il 6 ottobre 1984 diceva:

7 novembre 2006 , Ultimi aggiornamenti 13 marzo 2008 /  Categoria: Libri con Premissime Riflessione, Libri, Sacerdoti di Medjugorje / Autore: Dr. Fra Slavko Barbarić, OFM , Fra Tomislav Vlašić, OFM

Meditazioni di P. Tomislav Vlasic e P. Slavko Barbaric dal gennaio al giugno 1985

Milano 1996

A MARIA REGINA DELLA PACE con amore dai figli dei gruppi di Milano e Lecco

"La Madonna sta parlando per il mondo: dobbiamo accettarla come dono prezioso dato da Dio per accettarlo e viverlo. Ed è molto importante capire che non si tratta di una venerazione generale della Madonna. Qui si offre un dono particolare, un amore particolare, una grazia particolare che dobbiamo accettare per diventare ricchi, per diventare salvati "

(P. Tomislav Vlasic, 24 maggio 1985)
Milano, 14 settembre 1985

20 settembre 2007 /  Categoria: Sacerdoti di Medjugorje, Interviste / Autore: Francesco Cavagna
Fra Ljubo, vorrei riassumere in quest’intervista la tua esperienza qui a Medjugorje in questi 7 anni. Cosa hai provato quando ti hanno detto che saresti dovuto venire?

Ero un giovane sacerdote, ordinato da appena quattro anni. All’epoca il parroco era p. Pervan, e quando mi ha detto che sarei dovuto venire a Medjugorje in veste di aiutante spirituale ho avuto un po’ di paura, mi sembrava una piccola una sfida, perché ero fresco di ordinazione e a Medjugorje ero sempre venuto come pellegrino, finché non ho maturato la decisione di diventare frate. Poi qualche volta venivo ad aiutareper le confessioni. È completamente diver-so venire qui ogni tanto, perché quando vivi a Medjugorje ci sei dentro, vivi nel cuore la presenza di Maria.

25 gennaio 2007 /  Categoria: Sacerdoti di Medjugorje, Testimonianze / Autore: Fra Leonard Orec, OFM

Domenica 21.01.2007 è stato commemorato il quinto anniversario della morte del Dottor Fra Leonard Oreč, ex Parroco di Medjugorje e fondatore dell’Organizzazione religioso-umanitaria “Medjugorje-Mir”. Nella Chiesa Parrocchiale di Medjugorje alle ore 18:00 è stata celebrata per lui la Santa Messa presieduta da Fra Ivan Landeka, altro ex Parroco di Medjugorje ed attuale presidente dell'Organizzazione “Medjugorje-Mir”, e concelebrata dall’attuale Parroco di Medjugorje, Dottor Fra Ivan Sesar.

17 settembre 2006 /  Categoria: Sacerdoti di Medjugorje, Interviste, Festival Mladifest / Autore: Alex Borlini
Come è nato il festival? Quale era l’obiettivo?
Questo festival è nato 17 anni fa quando p. Slavko con un gruppo di giovani ha cominciato ad aiutarli a capire Medjugorje, a crescere con questa spiritualità espressa attraverso canti, testimonianze personali. Io non ero qui quindi non posso dirvi di più dell’inizio. Di sicuro era un gruppo di giovani che era stato toccato da Medjugorje, dalla presenza della Madonna e dei messaggi, così, pian piano questo festival, questo incontro internazionale è cresciuto.
11 giugno 2006 /  Categoria: Sacerdoti di Medjugorje / Autore: Fra Tomislav Vlašić, OFM

Sul far della sera del 24 giugno 1981 a Bijakovici, frazione della parrocchia di Medjugorje, si è aperto il Cielo. Niente di nuovo e tutto nuovo… Nelle anime dei cristiani tutto era già noto, ciò nonostante si manifesta una novità e tutto si vivifica; fede, speranza e carità si risvegliano e attivano la vita divina nelle persone.

Questa novità per alcuni diventa vita, per altri inciampo. O meglio, la Madonna viva tra gli uomini per qualcuno diviene gioia, mentre qualcun altro vorrebbe sopprimerla. Il giubilo nel popolo di Dio diventa ispirazione e promotore di fede, mentre in chi non crede si insinua la paura del popolo “libero in Dio”. Il Signore si mostra vivo al suo popolo e, come sempre, diventa segno di contraddizione.

In questo vortice umano Maria si manifesta come Madre di tutti, al di sopra di ogni divisione e riserva dell’uomo. Poiché la Madre di Dio si rivela nella dignità di Regina della Pace, ed annunzia ad ognuno la grandezza e la nobiltà della vita in Dio. Maternamente rimane con la gente, nonostante la diversità di risposta alla Sua chiamata.

9 maggio 2006 , 11:13 /  Categoria: Sacerdoti di Medjugorje, Interviste / Autore: Fra Tomislav Vlašić, OFM

Ricorre quest’anno il 25° anniversario delle apparizioni della Madonna a Medjugorje. Tu sei stato testimone degli eventi straordinari dei primi anni. Che cosa si risveglia oggi nella tua memoria, alla luce del tuo cammino personale e della tua esperienza sacerdotale?

Dal punto di vista del mio passato a Medjugorje, in questo momento non mi tornano in mente molte cose. Dal 1985 mi sono gradualmente ritirato da Medjugorje per vivere nella contemplazione. Man mano che entravo nel rapporto più profondo con Dio, si apriva la memoria della mia anima, quello spazio cioè in cui lo Spirito Santo assumeva sempre di più il ruolo di attore principale, e rivelava il Mistero. In questa memoria non sono presenti tanto i fenomeni di Medjugorje in quanto tali, ma piuttosto la verità divina di Dio vivo e vero, della Madre di Dio che è presente in noi e che opera in noi. Questa è la verità accolta dalla Chiesa.

15 settembre 2005 , 12:11 /  Categoria: Sacerdoti di Medjugorje, Riflessioni teologiche / Autore: Dr. Fra Slavko Barbarić, OFM

E' un fatto inderogabile che nel mondo siano nati numerosi gruppi di preghiera fondati dai pellegrini di Medjugorje. Questo è successo, e succede tutt'ora, per il desiderio espresso della Madonna di formare gruppi di preghiera. E' difficile saperne il numero esatto, di certo se ne contano migliaia (cfr. Rene Laurenten, Eight years, 1989, Milford, Ohio, the Riehle Foundation, pag. 56).

2 agosto 2005 , 19:18 /  Categoria: Riflessioni teologiche, Sacerdoti di Medjugorje / Autore: Dr. Fra Slavko Barbarić, OFM

I pellegrinaggi sono noti a tutte le religioni. Sono l'espressione dell'uomo alla ricerca di Dio nei luoghi in cui Egli si è manifestato in modo particolare, in cui Egli ha donato agli uomini la possibilità di sentire più facilmente la Sua presenza oppure persone particolarmente dotate, grazie ai Suoi doni, sono divenute un segno particolare della presenza di Dio. Ecco perché vi sono luoghi di pellegrinaggio che attraggono persone e coloro che li visitano sono alla ricerca di una nuova esperienza di Dio e quindi della pace, della gioia, dell'amore e della speranza. Con ogni pellegrinaggio l'uomo si allontana dalla sua quotidianità, mettendo da parte il lavoro, la famiglia, gli amici, la sicurezza e si mette in cammino spinto dal suo desiderio di incontrare nuovamente Dio.

25 luglio 2005 /  Categoria: Interviste, Sacerdoti di Medjugorje / Autore: Miro Brcic

a colloquio con Miro Brcic

Nell' apparizione di Medjugorje ci troviamo di fronte a qualcosa che richiede una spiegazione su di un fenomeno mondiale, un miracolo in corso, che continua e che dura. Molti cercano di contrastarlo dicendo che si tratta di un conforto a buon prezzo per persone diseredate, lese o smarrite nella vita.

Nel corso di questi quindici anni di esistenza e con 22 milioni di pellegrini da tutto il mondo è riuscita a far fronte a tutte le obiezioni, opposizioni e rinnegamenti ed anche agli esperimenti condotti dalla più avanzata medicina computerizzata. Nonostante tutto ciò, essa rappresenta nel mondo di oggi una fonte di grazia che ispira pace ed amore tra i popoli. Ne parliamo con Fra Tomislav Pervan, provinciale della provincia francescana dell'Erzegovina.

21 luglio 2005 /  Categoria: Sacerdoti di Medjugorje, Riflessioni teologiche / Autore: Dr. Fra Slavko Barbarić, OFM

1. Medjugorje rappresenta la scuola nella quale Maria, la Regina della Pace, già da quindici anni e mezzo, ci parla e ci insegna parlando. Nei primi messaggi che Lei ci trasmetteva ogni giovedì, attraverso la giovane Maria Pavlovic - Lunetti dal 1. marzo 1984 fino all' 8 gennaio 1987 e dal 25 gennaio 1987 fino ad oggi, ogni 25 del mese, non ci dice niente di nuovo, ha parlato in modo semplice, con fare materno, pieno d'amore e comprensione, tenerezza e pazienza, però allo stesso tempo chiaramente e con fermezza ci ha ricordato quello che noi, come suoi figli, come singoli, famiglie e come tutta la Chiesa, abbiamo il dovere di fare.

21 luglio 2005 , 22:00 /  Categoria: Riflessioni teologiche, Sacerdoti di Medjugorje / Autore: Dr. fra Ivan Dugandzic, OFM
(Possibilità teologica e sognificato di questi fenomeni straordinari)

Fenomeni straordinari in un tempo straordinario

Nel 1973, i teologi hanno avuto un dibattito animato sul significato della resurrezione di Gesù e sul senso dei passaggi delle apparizioni del Resuscitato come sono presentati nel Nuovo Testamento. E' stato R. Pesch, un teologo cattolico liberale, che ha provocato questa discussione affermando che i passaggi sulla resurrezione sono solo "una espressione del riconoscere, da parte dei credenti, il significato escatologico di Gesù, della sua missione e della sua autorità, della sua legittimazione di fronte alla sua morte." I brani sulla resurrezione sarebbero solo una "leggittimazione" di Gesù. Il suo collega, un teologo protestante moderato, M. Hengel, nella sua risposta si dispiace in modo speciale, che ai nostri tempi le visioni siano considerate come allucinazioni e aggiunge: " Siccome la ricca tradizione della Chiesa languisce, almeno nei nostri paesi, questi fenomeni sono diventati competenza degli psichiatri e degli specialisti della droga invece che dei teologi. Una visione è considerata un fenomeno patologico." (ThQ 3/1973, p. 255) Come se fosse una parola profetica per quello che succederà durante le apparizioni di Medjugorje, otto anni più tardi!

20 luglio 2005 /  Categoria: Medjugorje nella Chiesa, Riflessioni teologiche, Sacerdoti di Medjugorje / Autore: Dr. fra Ljudevit Rupcic, OFM

Il termine rivelazioni "private" è già da tempo di uso comune nella teologia. Il suo contrario è rivelazioni "pubbliche". Tuttavia la rivelazione pubblica sarebbe quella data nella Bibbia e la privata, al di fuori dalla Bibbia. Sarebbe dunque più giustificabile parlare di rivelazioni bibliche e extra bibliche e non vi è alcuna ragione di dare più onore e significato alle prime piuttosto che alle seconde. Perché se entrambe sono vere, se entrambe vengono da Dio, secondo le loro origini, sono entrambe divine e ugualmente di valore. Entrambe sono pensate da Dio per la gente ed Egli vuole che entrambe siano accettate. Oltrimenti non avrebbe nessuna ragione per parlare. Se avessero delle differenze giustificabili, non sarebbero mai nel senso che una è obbligatoria e l'altra no. Sono entrambi obbligatorie. Per chi ne è coinvolto o per chi ha raggiunto ragioni sufficienti e sicurezza morale riguardo la loro autenticità, entrambi obbligano nello stesso modo.

20 luglio 2005 /  Categoria: Sacerdoti di Medjugorje, Medjugorje nella Chiesa

Carissimi amici dei gruppi di preghiera di Medjugorie,

questa lettera esprime il profondo affetto che ci lega al messaggio di Medjugorie e sapendo che molti altri (vescovi, sacerdoti, religiosi e laici) hanno testimoniato più volte la loro gratitudine per i molteplici frutti spirituali scaturiti da questo messaggio, noi attraverso questo scritto volevamo farvi partecipi di una testimonianza comune che vuole anche essere un contributo per la difesa di questa opera di Maria che si è diffusa nel mondo intero e che da più parti continua ad essere minacciata.

 


Wap Home | Aggiornamenti  | Medjugorje  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Video  | Galleria

Powered by www.medjugorje.ws