Lingua 

Testimonianze

2 febbraio 2008 /  Categoria: Testimonianze

Nel 1990 sono andato a Medjugorie per la prima volta. Ero curioso di osservare questo fenomeno straordinario delle apparizioni di Maria ed avevo tanta voglia di percepire anch’io questa presenza, per potermi sentire accolto e scelto da Lei. Ho sempre amato il Signore ed ho vissuto già da bambino questo rapporto, fidandomi sempre di Lui. Ho anche tanto peccato nella mia vita, ma devo dire che questo non mi ha impedito di rivolgermi sempre a Dio, perché sono i malati che hanno bisogno del medico.

24 novembre 2007 /  Categoria: Testimonianze

Il nostro caro amico Roberto G., che accompagna gruppi di pellegrini messicani a Medjugorje da diversi anni, ci ha trasmesso questa straordinaria testimonianza di Carmen, che vive presso Valle Tamaulipas (Messico). Carmen faceva parte del gruppo di pellegrini che Roberto ha accompagnato a Medjugorje nel giugno scorso, in occasione del 20esimo Anniversario delle Apparizioni. Ecco ciò che Carmen gli ha raccontato:

18 novembre 2007 /  Categoria: Testimonianze

Silvia Janine Rusneac dalla Romania è laureata in Teologia Cattolica Romana ed in Teologia Greco Cattolica. Dal 1994 organizza pellegrinaggi a Medjugorje. Questa è la sua testimonianza:

18 novembre 2007 /  Categoria: Testimonianze / Autore: Fra Kresimir Sego

Nel Settembre 2007 Jorge de Jesús Loria Padilla, fondatore e guida del Centro della Pace nella città di Toluca in Messico è venuto a Medjugorje. Egli organizza pellegrinaggi a Medjugorje e pubblica i libri di Fra Slavko Barbarić in Spagnolo per il Messico.

Ecco la sua testimonianza:

1 settembre 2007 /  Categoria: Testimonianze

Testimonianza di Angel Maria Garcia Alvarez, architetto designer.

L’architetto Angel Maria Garcia Alvarez (di Madrid, Spagna), designer della nuova corona per la statua della Gospa offerta alla Parrocchia di San Giacomo a Medjugorje (ha anche disegnato il grande Ostensorio donato al Santuario nel 2001), ha testimoniato come ha pensato e realizzato questo progetto. Il parroco Fra Branko Radoš il 25 Giugno 2005, dopo la solenne Messa serale per il 24° anniversario delle apparizioni della Gospa a Medjugorje, ha benedetto la corona e incoronato solennemente la statua alla presenza di due Vescovi:  Mons. Geevarghese Mar Divannasios Ottathengil, Vescovo Cattolico Siro-Melchita di Bathery, Kerala (Indija), e Mons. Jerome Gapangwa Nteziryayo, Vescovo emerito di Uvire (Congo).

29 giugno 2007 /  Categoria: Interviste, Testimonianze

P. Rainer Herteis, nato nel 1975, ha ricevuto l’Ordinazione Sacerdotale il 6 Maggio 2006 nella Diocesi di Eichstätt in Germania. La storia della sua vita e la sua vocazione sono strettamente legate a Međugorje. Nel Giugno 2007 è stato a Medjugorje. Lidija Paris ha parlato con lui.

P. Herteis, ci dica come è diventato Sacerdote?

Sono nato con la vista debole. Quando ero all’asilo i medici determinarono che avevo una malattia della retina che è incurabile dal punto di vista medico. Un disturbo metabolico che mi portò quando avevo solo 25 anni a poter vedere solo una luce molto piccola. Poiché i medici mi davano poca speranza di vedere di nuovo, ho conosciuto una donna che mi disse: Pregherò per te. Avevo circa 15 anni quando ha pregato per la prima volta per me. Allora ho sentito un calore molto forte ed ho concluso che poteva venire solo da Dio. Questa fu per me la prima esperienza che Dio era un Dio vivente che può ascoltare le nostre preghiere, un Dio che ci ama e che è qui per noi.

4 giugno 2007 /  Categoria: Interviste, Testimonianze

Nel Maggio 2007 un gruppo di pellegrini è venuto a Medjugorje da Hong Kong e Macao. Il gruppo è stato accompagnato da un Sacerdote e guidato da Michelle Yau Ivy (Hong Kong) e da S. Claire-Marie (Macao). Lidija Paris ha parlato con loro.

Può dirci qualcosa sull'inizio dei pellegrinaggi da Hong Kong a Medjugorje?

Michelle Yau Ivy: Tutto è iniziato nel Dicembre del 2001 con il mio primo viaggio qui. Ero venuta solo per divertimento con un gruppo di amici da Hong Kong. Non mi aspettavo nulla. Volevo solo venire con gli amici. Dopo questo viaggio, ricevetti una grande benedizione. Quando tornai mio marito mi chiese di imparare a pregare il Rosario ed è diventato veramente devoto a questo. Ero molto sorpresa. Poco tempo dopo mi chiese di imparare il Catechismo e cinque mesi dopo fu battezzato nella festa dell'Assunzione della Madonna. Ora lui lavora per i monaci nel Monastero „Nostra Signora della Gioia“ a Hong Kong! Per me questo è un frutto di Medjugorje. Allora cominciai a pensare di ritornare e decisi di portare qui un gruppo. Sapevo che le persone desideravano venire, ma erano molto spaventate. Tentai di organizzare un viaggio. A Hong Kong si diceva che questo era un posto molto freddo, senza elettricità e senz'acqua, dove la gente mangia solo pane, così essi pensavano di dover portare con sé quanto più cibo possibile! Questo è ciò che abbiamo fatto nel primo viaggio!

7 maggio 2007 /  Categoria: Testimonianze, Vita spirituale

Nel 1991 mio padre mi chiese di vedere un video su Medjugorje dopo aver cenato a casa dei miei genitori. Io ho sempre amato la nostra Madre Benedetta. Era affascinante sentire che stava apparendo in questo paese ed io dissi a mio padre: Come è possibile? Dieci anni ed io non ho mai sentito un Sacerdote parlare di questo in una Chiesa! Mio padre mi disse che la cassetta era stata realizzata da un protestante. Quella sera c’era un forte temporale e non potevo guidare per tornare a casa mia, così trascorsi la notte a casa dei miei genitori. Durante la notte sentii realmente la presenza della Madonna nella camera. Non mi era mai successo nulla del genere. Da una parte, ero eccitata, dall’altra nervosa, ma sentivo pace. Accadde qualcosa quella notte. Lei mi toccò. Questo mi è sempre rimasto in mente. Quando sentivo la parola Medjugorje, mi affascinava.

10 aprile 2007 /  Categoria: Testimonianze, Medjugorje nella Chiesa

“Penso che le cose che hanno maggiormente colpito le persone che erano con me, siano state la pietà e la devozione degli abitanti di Medjugorje, la fede e le testimonianze che abbiamo ricevuto. Abbiamo visto gente che pregava, che credeva e che viveva la sua esperienza cristiana di fede e di amore. Hanno un fuoco dentro. È davvero meraviglioso. Non avrei potuto sperare di meglio. Avevo provato di tutto nella mia diocesi per cambiare le persone – poiché viviamo in una società con delle disfunzioni – ed ho speso migliaia e migliaia di dollari in assemblee e seminari e posso dire che con tutto quel denaro non sono riuscito ad ottenere neanche il 10% di ciò che si è compiuto con questo solo pellegrinaggio! Dunque, voi avete qui, davanti a voi, qualcuno che promuoverà Medjugorje, certo non ufficialmente, ma che la promuoverà lo stesso!

24 marzo 2007 /  Categoria: Testimonianze, Riflessioni

Dio solo basta!

VENTI OTTOBRE 2005, ORE 5:00. Scortato da due amici e compagni nella vita spirituale inizia il mio viaggio verso Medjugorje: è il giorno in cui faccio ingres-so nella comunità “Kraljice Mira”. Le lunghe ore di tragitto lasciano il tempo ai pensieri e alle emozioni di susseguirsi: quali tappe mi avevano condotto a quella decisione?

Torno indietro nel tempo fino all’estate del 1998, anno in cui Maria mi preparò due incontri speciali con lei e con suo Figlio. Il primo fu un pellegrinaggio in Spagna, sulle tombe di s. Teresa d’Avila e s. Giovanni della Croce, e a Garabandal, luogo di apparizioni mariane tra gli anni 1960-64. Di lì a poche set-timane vi fu un secondo viaggio, a Medj., il primo per me in quella terra.

19 febbraio 2007 /  Categoria: Pastori della Chiesa, Medjugorje nella Chiesa, Testimonianze

Non molto tempo dopo le apparizioni della Regina della Pace è emerso all'attenzione dell'opinione pubblica che i sacerdoti diocesani e francescani nella diocesi di Mostar non andavano d'accordo su tutte le questioni di organizzazione dei rapporti. In realtà questo contrasto esiste già da più di cento anni e purtroppo continua anche oggi. A livello locale non sarebbe tanto acceso se la diocesi di Mostar non si trovasse in un luogo in cui fede, cultura e civiltà si intrecciano ed a livello mondiale non se ne saprebbe nulla se non si trattasse della diocesi in cui è apparsa la Vergine. E' fuori di dubbio che influenzi anche la posizione della Chiesa locale e di tutta la Croazia nei confronti delle apparizioni della Madonna. Bisogna ricordare che durante i primi mesi il vescovo del posto Pavao Zanic aveva creduto nell'autenticità delle apparizioni della Vergine e poi, per motivi solo a lui noti, aveva cambiato atteggiamento. Volendo tutelare la cosiddetta collegialità episcopale i vescovi della Chiesa croata da allora in poi cercano di astenersi dal fare dichiarazioni. Sono stati seguiti anche da altri famosi uomini di Chiesa. Tuttavia ci sono sempre state eccezioni significative.

29 gennaio 2007 /  Categoria: Pastori della Chiesa, Medjugorje nella Chiesa, Testimonianze

Sono andato, ho visto, ho creduto.

In occasione della visita di Ivan a Beauraing (Belgio), dove la Madonna è apparsa a 5 bambini per 33 volte nel 1932, il Vescovo Léonard di Namur ha tenuto il 25 agosto, davanti a una folla immensa, una splendida omelia di cui diamo i punti principali.

«...Quali sono le Chiese più belle agli occhi del Signore? Sono quelle così piene che sembrano scoppiare. Egli le ama, perché una Chiesa affollata è per il Signore una profezia di quello che sarà al compimento di tutte le cose, quando il Regno di Dio sarà tutto in tutti!

25 gennaio 2007 /  Categoria: Sacerdoti di Medjugorje, Testimonianze / Autore: Fra Leonard Orec, OFM

Domenica 21.01.2007 è stato commemorato il quinto anniversario della morte del Dottor Fra Leonard Oreč, ex Parroco di Medjugorje e fondatore dell’Organizzazione religioso-umanitaria “Medjugorje-Mir”. Nella Chiesa Parrocchiale di Medjugorje alle ore 18:00 è stata celebrata per lui la Santa Messa presieduta da Fra Ivan Landeka, altro ex Parroco di Medjugorje ed attuale presidente dell'Organizzazione “Medjugorje-Mir”, e concelebrata dall’attuale Parroco di Medjugorje, Dottor Fra Ivan Sesar.

22 novembre 2006 /  Categoria: Pastori della Chiesa, Medjugorje nella Chiesa, Testimonianze

Alcuni anni fa, quando ero Vescovo in Louisiana, doveva essere il 1988, feci la mia prima visita “Ad Limina” al Santo Padre a Roma.

Gli altri Vescovi della Louisiana erano con me e, come era costume di Giovanni Paolo II, fummo invitati ad unirci a pranzo con lui. C’erano otto di noi a tavola con lui.

Fu servita la minestra. Il Vescovo Stanley Ott of Baton Rouge, La., che intanto è ritornato al Padre, chiese al Santo Padre: “Santo Padre, cosa pensa di Medjugorje?”.

6 novembre 2006 /  Categoria: Comunità, Testimonianze, Vita spirituale

"Grazie per aver risposto alla mia chiamata!" Maria ringrazia sempre; mi aveva colpito questa cosa ma solo ora comprendo! Qualunque sia la circostanza che ci porta a Medjugorje, siamo stati chiamati. Ed io, monaca di clausura, che in seguito a problemi di salute sono stata condotta a quel luogo santo - con i dovuti permessi naturalmente - e ospitata in una casa di preghiera della nuova Comunità di vita contemplativa "Regina della Pace, completamente tuoi...", con immensa gratitudine mi chiedo ancora a che debbo che la Madre del mio Signore mi abbia chiamata a sé.

17 settembre 2006 /  Categoria: Testimonianze

Colette è francese, suo marito inglese e hanno due bambine nate in America:

"Noi adesso viviamo in Pennsylvania. La nostra famiglia non è, o meglio non era, molto religiosa. Sia mio marito che io eravamo scontenti della Chiesa Cattolica e volevamo starne più alla larga possibile. Però, nel Marzo 2003, successe qualcosa di veramente strano.

17 settembre 2006 /  Categoria: Notizie di Medjugorje, Festival Mladifest, Testimonianze / Autore: Francesco Cavagna

 Un canto vivo e ritmato che esce da un cuore gioioso e che coinvolge la mente e tutto il corpo in un’espressione di lode. Decine di lingue diverse, preghiere nelle forme più varie, centinaia di colori, migliaia di voci… Un qualcosa di nuovo e di unico qui a Medjugorje e a cui forse i pellegrini più “tradizionali” non sono abituati, ma sen- z’altro qualcosa di vivo che ti invita a non isolarti e ad entrare a far parte di quest’uni- co corpo che altro non è se non la primave- ra della Chiesa, il Corpo mistico del Cristo.

14 febbraio 2006 /  Categoria: Interviste, Testimonianze

David Ianni, pianista e compositore lussemburghese, è venuto a Međugorje per iniziare in preghiera il nuovo anno 2006. E’ venuto con la Comunità Cattolica “Amici di Dio” dall’Austria (vedi: http://www.amicididio.com).

David Ianni è nato nel 1979 in Lussemburgo. All’età di 9 anni ha iniziato a studiare il piano in Lussemburgo e in seguito a Londra ed a Maastricht. A 16 anni ha avuto il suo debutto in Lussemburgo col Secondo concerto per piano di Franz Liszt, con l’Orchestra Filarmonica del Lussemburgo. Sono seguiti molti concerti di successo – sia da solista che con l’Orchestra – in tutta Europa, in Giappone ed in India, e l’incisione di diversi CD.

4 dicembre 2005 /  Categoria: Testimonianze, Interviste, Medjugorje nella Chiesa

Nel Settembre 2005 è venuto a Medjugorje in pellegrinaggio privato con 17 pellegrini Mons. José Domingo Ulloa Mendieta, O.S.A., Vescovo Ausiliare dell’Arcidiocesi di Panama. Ha parlato con lui Dragan Soldo, giornalista di Radio “Mir” Medjugorje.

Dragan Soldo: Può dirci come ha conosciuto Medjugorje e quali sono state le sue esperienze?

Mons. José Domingo Ulloa: Il Sacerdote Fancisco Verar, con il quale ho studiato Teologia mi aveva già parlato di Medjugorje. Ora era arrivato il momento di venire personalmente. Quello che ho vissuto è al di sopra di tutte le mie aspettative. L’incontro con così tanti pellegrini è un’esperienza straordinaria. Vedo il loro desiderio di conversione e cambiamento. Per me è molto importante ricordare l’opera sociale praticata qui a Medjugorje. Pone l’accento su ciò che Maria sta facendo: vale a dire essere sempre pronti a aiutare gli altri. I miei pellegrini sono venuti qui preparati. Medjugorje li ha colpiti e rimarrà sempre in loro il ricordo di questa massa di gente che viene qui a pregare.

4 ottobre 2005 /  Categoria: Testimonianze, Interviste

Mons. Domenico Pecile, Vescovo Emerito di Latina, attualmente Vicario della Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma, è venuto in pellegrinaggio privato a Medjugorje nell’Agosto 2005. E’ stato ordinato Vescovo nel 1984 ed è Emerito dal 1998. Questa è la sua testimonianza:

“Ho sentito parlare di Medjugorje per la prima volta all’inizio delle apparizioni della Madonna. Fin dall’inizio ero interessato positivamente a questi eventi. In generale, riguardo a questo tipo di eventi, la mia attitudine personale è sempre venire e vedere personalmente, osservare l’evento. Così, alcuni anni dopo l’inizio delle apparizioni a Medjugorje, sono venuto qui con altre due persone. Mi sono presentato come Vescovo solo al Parroco di Medjugorje. Ho concelebrato insieme agli altri Sacerdoti, come uno di loro. Questa mia prima visita a Medjugorje è rimasta impressa nel mio cuore. Qualcosa dentro di me mi diceva che era impossibile che questi eventi non fossero autentici. Ho avuto l’opportunità di tornare due anni fa.

26 luglio 2005 /  Categoria: Interviste, Testimonianze

Manuel Reato, studente di Teologia di Torino, ha 23 anni. Viene spesso a Medjugorje che ha cambiato la sua vita. I messaggi della Gospa hanno toccato profondamente il suo cuore e crede che essi siano importanti per tutto il mondo. Manuel cerca di portare il messaggio di Medjugorje nella sua vita quotidiana. A Medjugorje ha imparato a cercare Dio, qui ha imparato a pregare. Manuel dalla nascita è in carrozzina e sente la chiamata al sacerdozio. Per Radio “Mir” Medjugorje ha parlato con lui Huanita Dragićević.

 


Wap Home | Aggiornamenti  | Medjugorje  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Video  | Galleria

Powered by www.medjugorje.ws