Lingua 

Riflessioni sui Messaggio di Medjugorje, 25 gennaio 2003


 

Messaggio di Medjugorje, 25 gennaio 2003
"Cari figli, con questo messaggio vi invito di nuovo a pregare per la pace. Specialmente adesso quando la pace è in crisi, voi siate quelli che pregano, e testimoniano la pace. Figlioli, siate pace in questo mondo inquieto. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. "

Ricordiamo un po' il messaggio precedente del 25 dicembre, nel quale la Madonna ci ha detto: "Cari figli, questo è il tempo di grandi grazie, ma anche il tempo di grandi prove per tutti coloro che desiderano seguire la via della pace". La sua presenza oggi qui tra di noi è una grazia, come anche la nostra esistenza è una grazia, un dono. Bisogna avere gli occhi aperti per riconoscere tutto ciò. Tutto abbiamo ricevuto da Dio perchè soltanto in Lui abbiamo la vita. Solo Lui è Colui che è; e noi siamo quelli che non siamo senza di Lui. Senza di Lui non esistiamo, non viviamo. Nel suo amore Dio ha voluto che noi diventiamo i suoi collaboratori, così come Maria, serva di Dio, è diventata la Sua collaboratrice nella salvezza dell'uomo e del mondo. Questa collaborazione include anche la nostra responsabilità, la nostra libertà, non soltanto per la nostra vita, ma anche per la vita degli altri e per il mondo in cui viviamo. Nel messaggio di oggi la Madonna invita di nuovo i suoi figli a rispondere alla sua voce materna, alla voce della pace. L'invito è rivolto con amore e con libertà di accettazione. Nella voce materna di Maria non c'è minaccia, giudizio, paura, pessimismo, disperazione. La voce delle sue parole proviene dal Suo cuore che è in Dio. La Madre Maria vede bene lo stato del mondo, ma a causa di questa situazione in cui il mondo si trova, Lei non cade nella disperazione; vede bene anche la crisi del mondo e delle famiglie, vede le crisi dei giovani e degli anziani, ma Lei vede bene anche le possibilità dell'uomo stesso, possibilità di decidersi, di arrivare alla pace e di testimoniare questa pace che Lei ci dona e alla quale ci invita. La Vergine Maria vuole guidarci all'esperienza della pace che si riceve dall'abbandono e dalla fiducia in Dio. E' molto bella l'esperienza che ci ha lasciato il salmista dove dice: "Signore, non si inorgoglisce il mio cuore e non si leva con superbia il mio sguardo; non vado in cerca di cose grandi, superiori alle mie forze. Io sono tranquillo e sereno come bimbo svezzato in braccio a sua madre, come un bimbo svezzato è l'anima mia" (Sal 130).

E' necessario allenarsi alla confidenza, alla fiducia in Dio onnipotente, che ci vuole dare questa esperienza. Essa è come una ricchezza della quale si vive e che si dona agli altri. Credo che tutti abbiamo avuto un'esperienza, un incontro con una persona aggressiva e con una persona che ha il cuore in pace. Dalle persone aggressive scappiamo, ci difendiamo, perchè portano inquietudine in noi. Invece l'incontro con la persona che non odia, non sparla, non aggredisce gli altri, è un incontro che ci arricchisce; riceviamo in questo incontro una pace che si trasmette anche in noi. La causa dell'inquietudine è sfiducia, è diffidenza che fa nascere in noi un sentimento di minaccia. Come dice Ladislao Boros: "Il vero cristianesimo sapeva per la forza della mitezza, per la forza dell'abbandono, dove i testimoni tremano dal dolore nel sangue e continuano a soffrire, ma non si oppongono contro nessuno e non deformano la loro sofferenza nell'odio e nel desiderio di vendetta. così nel mondo viene una nuova forza. E' una grande fortuna incontrare una persona mite di cuore: questa persona può arricchire tutta la vita". Questi sono i frutti della fede e dello Spirito di Dio. La fede dona alla nostra vita pace e tranquillità. Credere in qualcuno vuol dire conoscere questa persona; se non credo a una persona, non posso conoscerla. così è anche il nostro rapporto con Dio: se non credo in Gesù e nelle sue parole, nel Vangelo, non potrò mai provare e sperimentare quello che Lui mi promette. Le parole della Madonna, come anche il Vangelo, possono sembrare lontane, come un ideale irraggiungibile e impossibile ad attuare. Questo messaggio della Madonna mi ricorda le parole di Gesù quando ha detto: "Siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste" (Mt 5,48). Al primo sguardo queste parole sembrano difficili, quasi impossibili. Il Vangelo davvero esige dall'uomo cose impossibili; impossibili con le forze umane. Il Vangelo vuole guidarci a non appoggiarci su noi stessi ma su Dio e allora avremo la pace.

Se proviamo a realizzare queste esigenze del Vangelo con le nostre forze, saremo vinti e frustrati. E' necessario capire il Vangelo in un modo giusto. L'apostolo San Giovanni nella sua prima lettera dice: "In questo consiste l'amore di Dio: nell'osservare i suoi comandamenti. E i suoi comandamenti non sono gravosi" (1 Gv 5,3). Appoggiamoci su Dio; che Lui diventi per noi più importante di noi stessi. Permettiamo alla Madonna che ci guidi a Dio e che Dio abbia l'iniziativa nella nostra vita, perchè è più importante quello che Lui fa in noi di quello che noi facciamo. Permettiamo che ci tocchi il Suo amore, perchè la pace possa venire nella nostra vita e, attraverso di noi, nel mondo.

Preghiera e Benedizione

Beata Vergine Maria, Regina della Pace, Ti ringrazio per le tue parole incoraggianti, per le tue parole di amore materno che vuoi donare a tutti coloro che si aprono e credono a Te. Madre del Salvatore, Ti preghiamo, insegnaci e non lasciarci anche quando noi ci dimentichiamo e ci allontaniamo dal tuo cuore materno. Consegno, o Maria, nelle tue mani e nel tuo cuore soprattutto coloro che sono lontani, coloro che vivono con i cuori pieni di odio, di vendetta, di inquietudine. Ti consegno anche coloro che hanno i cuori pieni di amore e di pace. Tu, o Maria, prega con noi e per noi, veglia su di noi, perchè anche noi possiamo essere svegli e pronti sempre a perdonare e a riconciliarci con Dio, con gli altri e con noi stessi. Per intercessione della Beata Vergine Maria, Regina della Pace, benedica voi, le vostre famiglie e tutto il mondo Dio Onnipotente: il Padre e il Figlio e lo Spirito Santo. Amen.

Padre Ljubo


Per confrontare i messaggi con altro linguistico verso assortire

 


Wap Home | Aggiornamenti  | Medjugorje  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Video  | Galleria

Powered by www.medjugorje.ws