Lingua 

Riflessioni sui Messaggio di Medjugorje, 25 aprile 2004


 

Messaggio di Medjugorje, 25 aprile 2004
"Cari figli, anche oggi vi invito a vivere ancor più fortemente i miei messaggi nell’umiltà e nell’amore affinchè lo Spirito Santo vi riempia con la sua grazia e forza. Solo così sarete testimoni della pace del perdono. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. "

La Madonna come Madre viene qui già da 22 anni e 10 mesi e si rivolge a noi con i suoi messaggi che provengono dal suo Cuore materno. Attraverso le sue parole, ci dà il suo amore aprendo a noi il suo cuore, nel quale c’è posto per tutti noi. Ci sono molti messaggi con i quali la madre Maria si è rivolta a noi: maternamente ci vuole guidare, condurre sulla strada della conversione e della santità. Lungo tutti questi anni, tanti nuovi figli di Maria hanno scoperto, creduto e incontrato qui in mezzo a noi la grazia di Dio che cambia la vita. Il tesoro del Cielo che viene a noi attraverso Maria, può essere per noi purtroppo nascosto e sconosciuto. Questa perla preziosa purtroppo può essere da noi non scoperta; quelli che la scoprono sono capaci di sacrificare tutto: tempo, amore e vita. Il Vangelo ci insegna: “Dove c'è il tuo tesoro, là c’è anche il tuo cuore”.

Maria desidera che il nostro tesoro sia in Dio, nei valori spirituali e non nelle cose e nei tesori di questo mondo, dove tignola e ruggine consumano e dove i ladri scassinano e rubano. Chi scopre questo tesoro non resterà nel bassofondo, nella superficialità, ma avrà il coraggio di cominciare a remare in altomare, dove Gesù ci chiama anche oggi attraverso Maria. Nella semplicità delle sue parole si nasconde la forza del Cielo, la forza di Maria, che è capace di far rinascere la nostra vita; perciò con questo messaggio ci invita a vivere i suoi messaggi più fortemente. Maria è umile serva del Signore. Anche il nostro Dio è Dio dell’umiltà e della semplicità. Gesù ci dice: “Sono mite e umile di cuore”. Così sono semplici le parole che la nostra Madre ci rivolge, parole capaci di creare in noi una mentalità del Vangelo, una mentalità della nuova vita di Dio che vuole crescere in noi. Solo nell’umiltà e nell’amore possiamo conoscere Dio; e nei messaggi di Maria, possiamo riconoscere i messaggi del Vangelo, i messaggi del Regno di Dio che vuole vivere in noi e, attraverso di noi, in questo mondo. Dio in Gesù si è umiliato, è sceso fino a noi perché lo possiamo capire e obbedire. Gesù all’Ultima Cena lava i piedi ai suoi apostoli. Lui che è Dio si piega, si abbassa per lavare i loro piedi. Lavare i piedi a qualcuno è un lavoro proprio dei servi o degli schiavi. Lavare i piedi a qualcuno si può solo se ci si abbassa o ci si inginocchia davanti a lui. Gesù inginocchiato davanti ai suoi discepoli li guarda dal di sotto verso l’alto, come un bambino che è piccolo e guarda i più grandi dal di sotto. E’ come se volesse chiedere: “Volete accettarmi?” Dio parla all’uomo dal basso verso l’alto, la sua parola risuona di umiltà; ma noi forse aspettiamo la sua parola da un’altra direzione e così non sentiamo Dio. Anche qui la Madonna ci parla con umiltà, con semplicità.

Alcuni hanno detto che i messaggi di Maria sembrano proprio banali; ma in questa semplicità c’è una forza, una forza divina. Perchè le parole di Maria sono parole di una Madre, parole facili, perché suo figlio le possa capire. Anche Maria qui ci chiede: “Vuoi accettarmi? Vuoi amarmi? Vuoi obbedirmi? Affinché lo Spirito Santo ti riempia con la sua grazia e forza. Solo così sarai testimone di ciò che l’umanità ha più bisogno: pace e perdono. Ascoltiamo la Madre che ci parla perché ci vuole felici. Se l’ascoltiamo diventeremo felici già qui sulla terra.

INFORMAZIONI

Gli organizzatori di pellegrinaggi che desiderano offrire ai loro gruppi una traduzione simultanea del programma di preghiera per radio, possono ricevere dalla parrocchia di Medjugorje un microfono e una emittente con una frequenza FM a tale scopo. Per altre informazioni potete rivolgervi all’Ufficio Informazioni del Santuario. Il 9° Seminario Internazionale dei Sacerdoti si terrà a Medjugorje dal 5 al 10 luglio 2004 con il tema: “L’identità del sacerdote”. Le adesioni possono essere inviate al seguente indirizzo e-mail: medjugorje-mir@medjugorje.hr, oppure direttamente all’ufficio informazioni del Santuario a mezzo telefono o fax al seguente numero: 00387-36-651999. Anche quest’anno il Festival Internazionale dei Giovani sarà dal 1° al 6 agosto a Medjugorje.

PREGHIERA E BENEDIZIONE

Maria, Regina della Pace, rivolgo questa sera la mia preghiera a te nel nome di tutti coloro che sono in questo momento uniti a noi attraverso Radio Maria, aspettando con cuore aperto le tue parole materne. Tu li conosci tutti o Maria, conosci le loro famiglie, i loro cuori, le loro gioie e dolori. O Maria, ti prego, posa su di loro il tuo mantello materno e proteggili, perché possano sentire la protezione e la grazia che ci vengono da te e dal tuo Figlio Gesù Cristo nostro Salvatore. Prega o Maria per noi e con noi, affinché la grazia del Cristo risorto possa trasformare in noi tutto ciò che è ammalato, paralizzato e legato con il peccato, con le paure e le inquietudini. Per intercessione della beata vergine Maria, Regina della Pace, vi benedica e protegga da ogni male, Dio onnipotente: il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Amen. Pace e bene a tutti.

Padre Ljubo


Per confrontare i messaggi con altro linguistico verso assortire

 


Wap Home | Aggiornamenti  | Medjugorje  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Video  | Galleria

Powered by www.medjugorje.ws